0
Vedi come Elenco Griglia

    La polo uomo o donna è una t-shirt dotata di colletto, spesso conosciuta anche come maglietta da tennis o da golf.

    Le origini della polo

    Originariamente si giocava a tennis con giacca, cravatta e pantaloni: inutile dire che questo fosse un abbigliamento non proprio comodo per un'attività sportiva, e nel 1926, il tennista Réné Lacoste, indossò per la prima volta questo nuovo capo d'abbigliamento, con l'alligatore davanti. Dopo il suo ritiro dalla scena tennistica, nel 1933, Lacoste fondò la sua azienda e iniziò a commercializzare questo tipo di maglietta in tutto il mondo, il resto è storia. Il nome polo deriva dall'abbigliamento dei giocatori di polo, simile a quello del tennis, ma con la maglietta a maniche lunghe, e successivamente si è definitivamente consacrato l'abbinamento del nome con quel particolare tipo di maglietta.

    Polo a maniche lunghe o corte

    Al giorno d'oggi la polo è particolarmente diffusa nel mondo occidentale, sia a maniche lunghe che a maniche corte: sono adatte a tutte quelle situazioni informali, in cui un abbigliamento troppo casual con una normale t-shirt sarebbe fuori luogo. Coloratissime e molto versatili, le polo possono essere abbinate sia a jeans che pantaloni e possono addirittura essere indossate sotto ad una giacca, per un outfit sportivo e comodo.

    Polo tinta unita, a righe, a quadretti, fantasia, non ci sono davvero limiti alla versatilità di questa maglietta che ha visto il suo successo esplodere in occidente specialmente negli ultimi anni: a due o a tre bottoni, con o senza taschino, la polo rappresenta un esempio di come l'abbigliamento sportivo sia passato nella vita di tutti i giorni.

    Nel guardaroba di un uomo non dovrebbero mai mancare diverse polo: bianca, blu, rossa, verde, arancio, celeste...adatte alle diverse giornate e situazioni con il colore che più si addice al nostro oufit, al nostro viso e alla nostra corporatura.

    Caricamento...